Ultima uscita del 2017

Da sinistra: Andrea Maestri, Marco Milan, Raffaello Franco ed Andrea Chieregato, i 4 Ascari alla festa dei Paddies

Nel fresco, bagnato e fangoso pomeriggio di sabato 25 Novembre, quattro rapprsentanti dell’Ascaro Rovigo GAA hanno partecipato, come ospiti, alla festa di chiusura della stagione organizzata dai Paddies Padova. Il presidente Franco con Chieregato, Maestri e Milan sono scesi in campo per disputare la partita d’esibizione giocata in famiglia tra i team Paddies White e Paddies Red che ha preceduto l’Irish Party organizzato al Conamara Pub di Padova, party che ha chiuso la stagione patavina 2017 ed un’altra giornata all’insegna dell’amicizia e della promozione del football gaelico, sport che riesce a coinvolgere un numero di persone sempre più crescente in Italia ed in Europa.

A proposito d’Europa, nel pomeriggio di oggi, dal Belgio è giunta la notizia che a Louven, nella tradizionale convention annuale di Gaelic Games Europe, Tony Bass è stato eletto come nuovo chairman del board continentale che gestisce le attività degli sport gaelici al di fuoori dell’Irlanda. Dopo esserne stato per 10 anni il segretario generale, vice presidente dal 2014, Tony Bass oggi ha ricevuto il testimone da Brian Sheehy giunto alla fine del suo secondo mandato consecutivo e di conseguenza non più eleggibile. Tony, amico di vecchia data dell’Ascaro Rovigo GAA, ha sempre contribuito fattivamente allo sviluppo del movimento italiano con varie iniziaive, tenendo personalmente anche il primo corso arbitri svoltosi proprio a Rovigo nel 2013 e dal quale uscirono i primi fischietti italiani. Auguriamo a Mr. Bass un buon lavoro!

Annunci

FUNalysis

Martedì scorso gli sport gaelici sono sbarcati su Sport Italia grazie a due amici di vecchia data dell’Ascaro Rovigo come Daniela Scalia e Luca Tramontin, straordinari conduttori di FUNalysis, la rubrica settimanale nella quale i due brillanti giornalisti sportivi, autori ed attori nella fiction televisiva Sport Crime, analizzano, anche in chiave ironica, le origini e l’evoluzione degli sport di squadra che oggi arricchiscono i nostri week end. Sport come hockey, rugby (Union e League), cricket e GAA sono protagonisti assoluti della loro analisi “scientifica” e vengono letti sotto chiavi diverse da quella storico-culturale a quella tecnico-tattico-regolamentare nel puro stilie, unico ed inimitabile, Tramontin-Scalia.

Nella puntata dedicata alla Gaelic Games Association si è ovviamente parlato anche di Rovigo e della sua tradizione nella pratica e nella diffusione degli sport gaelici in Italia. Per chi si fosse perso la puntata la riportiamo qui di seguito in formato integrale. Buona visione.

Europa dolceamara per i nostri portacolori

Padova Gaelic Football 2017 – Maastricht (NL) (L’ “Ascaro” Donatello Buoso terzo in ginocchio da destra)

L’edizione 2017 del Croke Park European Gaelic Football Championships è stata la più frequentata delle ultime stagioni. Lo dicono i numeri dell’evento: 6 i campi da gioco usati dagli oltre 700 atleti delle 50 squadre provenienti un po’ da tutta Europa, Russia compresa; 112 gli incontri giocati dalle 8.30 alle 19.15; 10 arbitri internazionali utilizzati; almeno un centinaio i volontari che hanno lavorato alla buona riuscita dell’evento. Una macchina organizzativa complessa che ha funzionato come un orologio, basti infatti pensare che alla fine del torneo il ritardo accumulato sul programma è stato di circa una trentina di minuti!

C’era anche un po’ d’Italia a Maastricht sabato 21 ottobre scorso, un po’ di Nord Est ed un po’ della Capitale, una piccolissima porzione di un Paese nel quale il football gaelico è uno sport di nicchia sconosciuto ai più. Arrivato quasi per caso solo 6 anni fa, in così poco tempo ha saputo comunque ritagliarsi spazi interessanti anche a livello internazionale regalando ai suoi protagonisti davvero tante soddisfazioni. Il “Belpaese” a Maastricht era rappresentato dalle squadre del Padova Gaelic Football e della Continua a leggere

Donatello Buoso alle finali di Maastricht

Andrea Chieregato e Donatello Buoso (c) Giampaolo Defanti

Sabato 21 ottobre più di 650 giocatori e giocatrici di 50 squadre provenienti da 15 nazioni europee, si incontreranno allo Sportsparkwest di Maastricht, in quello che è considerato uno dei migliori impianti sportivi d’Europa, per disputarsi il torneo che, come da tradizione, chiuderà in grande stile la stagione del football gaelico. Alla conclusione della kermesse verranno assegnati i titoli “Shield” e “Plate” che incoroneranno le regine della competizione riservata alle ladies, mentre in campo maschile verranno assegnate la Champions Cup, nella quale sono inserite le compagini vincitrici dei tornei regionali Iberian, North-West, Benelux, Nordic and Central-East Europe ed i titoli “Intermediate” e “Junior” riservati alle rimanenti squadre.

“The Crocke Park” European gaelic football Championships & Champions Cups di Maastricht rappresentano il punto più alto della stagione continentale del football gaelico ed anche quest’anno lo spettacolo verrà assicurato dal livello elevatissimo dei club partecipanti e dalla straordinaria organizzazione affidata ai club Maastricht Gaels, Belgium GAA, Eindhoven Shamrocks e The Hague GAA.

Rovigo purtroppo non sarà in grado di partecipare con le proprie squadre ma ci sarà comunque un rodigino a tener alto il nome dell’Ascaro GAA, un rodigino che risponde al nome di Donatello Buoso, uno dei migliori elementi rossoblu, che scenderà in campo con la maglia dei Paddies Padova. Oltre a Buoso, appartenente ad una famiglia di “Gaelici D.O.C.” visto che anche la moglie Angela Masiero è una giocatrice delle Venetian Lionesses ed il fratello Devis è stato un “Ascaro” della prima ora, per contribuire alla causa dei Paddies nell’ambito dei recenti accordi di stretta collaborazione siglati tra i due club, doveva volare nei Paesi Bassi anche Andrea Chieregato che ha dovuto però rinunciare alla trasferta già pianificata per partecipare ad un corso tecnici indetto dalla FIR proprio negli stessi giorni di Maastricht, corso che gli tornerà utile per il suo fresco incarico di preparatore atletico della nuova squadra femminile della Rugby Rovigo Delta. Un vero peccato perchè la partecipazione ad un evento come questo fa acquisire un bagaglio tecnico e d’esperienza difficilmente replicabile in qualsiasi altra competizione del circuito Gaelic Games Europe.

A Maastricht i Paddies, inseriti nel Girone 3 del torneo Junior Championship, nella prima fase dovranno vedersela con i tedeschi del Düsseldorf ed i francesi del Parigi “B”. La S.S. Lazio, l’altra squadra italiana impegnata nelle finali europee, affronterà invece le franchigie francesi e russo-tedesche del Rennes-Nantes e del Mosca-Augsburg nel gruppo 4. Nel torneo Ladies Shield/Plate saranno presenti anche alcune giocatrici della S.S. Lazio che nel gruppo 3, con la franchigia Mosca-Praga-Lazio affronteranno i team di Vienna e Francoforte.

Va alla S.S. Lazio la prima Italian Summer League di football gaelico

Ascaro Rovigo GAA e S.S. Lazio Calcio Gaelico con la quaterna arbitrale alla fine del match

Football gaelico di (fine) estate? Triangolare amichevole di preparazione in vista dei prossimi impegni internazionali in ambito Gaelic Games Europe? Così, almeno sulla carta, doveva essere ed invece ieri a Stanghella (PD) è stato football gaelico vero! Gioco intenso e di buona levatura tecnica quello fatto vedere dalle tre protagoniste di questo triangolare organizzato dalla New Ascaro Rovigo e dal Rugby Stanghella che ha ospitato l’evento presso il rinnovato impianto sportivo della cittadina bassopadovana.

Un’organizzazione impeccabile ha accolto gli “original three” del gaelic football nazionale. Terreno di gioco in perfette condizioni preparato in maniera straordinaria dallo staff del Rugby Stanghella che ha trasformato il campo da rugby in un gioiello da far invidia a molti impianti irlandesi. In pratica mancavano solo le misure del campo di gioco che in Irlanda, Continua a leggere

A Settembre l’Italian Summer League di Football Gaelico

Lazio, Padova e Rovigo si affronteranno il prossimo 9 Settembre a Stanghella (PD) in un avvincente triangolare di football gaelico che si preannuncia intenso e spettacolare e che vedrà i ragazzi dei team pionieri del movimento italiano riprendere, dopo la lunga pausa estiva, la preparazione in vista degli impegni che chiuderanno la stagione 2017, la quarta ufficiale a livello Gaelic Games Europe per gli “Original Three” del Belpaese.

La prima edizione dell’Italian Summer Gaelic Football League, torneo che ha ricevuto il patrocinio da Gaelic Games Europe, è stata fortemente voluta da Manilo Sarto, presidente del Rugby Stanghella, società che da quest’anno collabora strettamente con la New Ascaro Rovigo asd nella promozione e nello sviluppo degli sport gaelici e del rugby sia livello giovanile che femminile. L’evento “gaelico” chiuderà l’intensa programmazione dell’animazione estiva promossa dalla società rugbistica bassopadovana in questa caldissima estate 2017, un momento di festa per celebrare la fine delle attività che hanno visto, Continua a leggere

A “Paddies in sagra” si chude la prima parte della stagione dell’Ascaro GAA

Terzo appuntamento del 2017 con il football gaelico veneto che sabato sarà di scena a Padova alla Sagra di San Lorenzo. L’evento organizzato dal Padova Gaelic Football nell’ambito del programma della popolare sagra del quartiere padovano, vedrà i padroni di casa, reduci dal soddisfacente torneo giocato nello scorso week end a Monaco di Baviera, ospitare i ragazzi dell’Ascaro Rovigo per disputare una partita promozionale utile a far conoscere il football gaelico a quanti, sempre più numerosi, desiderano avvicinarsi a questo sport straordinario. Il format dell’evento ricalcherà quello di successo già sperimentato a Stanghella, nei mesi scorsi, nei due precedenti appuntamenti che hanno visto i componenti delle due squadre “original” mischiare alcuni elementi tra i due schieramenti per provare Continua a leggere